Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web

Italian English French German Spanish Russian Chinese Japanese

STEF rinnova la partnership con Conad e conferma il suo ruolo primario nella logistica per il retail.

conad logo1Conad, Consorzio Nazionale Dettaglianti, ha recentemente avviato un nuovo contratto con STEF, leader europeo della logistica del freddo. La collaborazione tra le due aziende prevede la gestione delle attività di logistica e distribuzione per l’Italia dei prodotti a marchio Conad presenti nei suoi 3.225 punti di vendita su tutto il territorio nazionale.
STEF, infatti, gestisce l’intera supply chain della logistica centrale Conad per i prodotti di Private Label deperibili, carnei e surgelati attraverso gli hub di Fidenza (uno dei più grandi magazzini refrigerati d’Europa) e di Ascoli Piceno, ed attraverso la rete di trasporti inbound dai luoghi di produzione e outbound verso i Centri Distributivi territoriali delle Cooperative Conad.
Questo nuovo contratto fa seguito a quello precedentemente in corso e prosegue la collaborazione con un orizzonte temporale di lungo periodo, in cui STEF manterrà il suo ruolo strategico a supporto della più ampia organizzazione in Italia di imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio, nonché leader del canale supermercati.
Struttura, capacità d’investimento e orientamento all’innovazione: sono queste le caratteristiche principali che hanno permesso a STEF di instaurare una relazione positiva con Conad. Ed è anche per questo che Conad ha scelto di continuare a puntare su di un operatore specializzato che offre un modello di supply chain integrato, e in grado di sincronizzare i flussi tra industria e retailer su tutte le gamme di temperatura (fresco, surgelato, termosensibile). STEF inoltre può mettere in campo un’importante esperienza in ambito progettuale grazie ad un team di ingegneri in grado di supportare i propri clienti sia proattivamente, suggerendo nuove soluzioni volte a migliorare i processi di lavoro, che funzionalmente, soddisfacendo le esigenze delle attività ordinarie.
La vision comune orientata all’innovazione e allo sviluppo si è concretizzata nella definizione di una serie di progetti, condivisi da entrambe le aziende in sede di rinnovo contrattuale, volti a migliorare l’efficienza dei magazzini e dei processi logistici e a ridurre l’impatto ambientale. Si tratta di un elemento di grande rilievo e di grande valore sociale sul quale entrambe le aziende hanno intenzione di puntare nei prossimi anni.
Marco Candiani, Direttore Generale di STEF Italia: “Questo rinnovo contrattuale rappresenta un’importante conferma del lavoro fatto finora da STEF e rappresenta inoltre un’ulteriore affermazione del nostro ruolo di creatore di valore e integratore per tutta la filiera agroalimentare, che ci vede protagonisti dalla produzione alla distribuzione. Inoltre, l’apertura di un tavolo di lavoro dedicato all’innovazione e alla sostenibilità con un player come Conad è per noi ulteriore riprova del nostro ruolo di partner attivo nello sviluppo del business dei nostri clienti.”
“La logistica è sempre più sinonimo di coordinamento di tutta la filiera, non più solo trasporto e magazzinaggio”, annota il direttore supply chain Conad Andrea Mantelli. “Per questo serve un completo ripensamento della logistica: con STEF abbiamo dato vita ad un nuovo rapporto che ci consentirà di avvalerci di soluzioni innovative e efficienti per ottimizzare i flussi distributivi. Un elemento strategico importante non solo in chiave di centralizzazione logistica, ma anche per sviluppare nuovi progetti che puntino a migliorare la qualità dell’ambiente migliorando il trasporto dei prodotti e elevando ulteriormente la qualità del servizio, fattore competitivo fondamentale per il sistema Conad”.