Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web

Italian English French German Spanish Russian Chinese Japanese

Pam Superstore apre a Roma nello Shopping Center Maximo

pam roma 1Pam Panorama ha inaugurato a Roma il nuovo Superstore Pam, situato all’interno dello Shopping Center Maximo in via Laurentina 865. Il nuovo Superstore assicurerà alla clientela convenienza e qualità, offrendo ogni giorno prodotti freschi del territorio e selezionati dai migliori fornitori. Un occhio di riguardo andrà ai freschissimi come frutta, verdura, carne e pesce. Le carni provengono tutte dal Centro Carni di Qualità Pam Panorama di Firenze, dove vengono lavorate e sottoposte a numerosi controlli di laboratorio. Il pesce invece arriva al banco grazie a anche ad una flotta di pescherecci che, in esclusiva per Pam, pesca i migliori prodotti locali.
Nel negozio sarà inoltre possibile utilizzare i più moderni sistemi di pagamento elettronici come Apple Pay e Satispay, e i comodi servizi di prelievo e deposito contante in cassa grazie al servizio Via Cash.
In ottica di responsabilità sociale, Pam donerà alla Parrocchia di San Mauro Abate delle gift card per l’acquisto di beni alimentari per le famiglie bisognose del quartiere.
“Siamo felici di aver inaugurato questo nuovo Superstore Pam, che a regime darà lavoro a 87 addetti, in una città importante come Roma dove siamo presenti con 45 punti vendita tra le insegne Pam, Panorama e Pam local – afferma Aldo Botta Direttore Vendite. Destinazione – La nostra insegna è sempre più presente e riconosciuta dai cittadini della Capitale che ne apprezzano la qualità, il servizio e la convenienza e ai quali vogliamo offrire, oltre al classico assortimento di marca, anche prodotti del territorio e marchi locali valorizzando la filiera italiana e i prodotti a km 0”.