Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web

Italian English French German Spanish Russian Chinese Japanese

CONAD: La richiesta di un intervento sraordinario ai fornitori parte di un pacchetto di attività per il rilancio della rete Auchan.

conad lucca1In merito ad alcune speculazioni apparse su alcuni organi di stampa di settore, la Direzione Generale di Conad precisa che la lettera inviata nelle scorse settimane da Auchan Italia ai propri fornitori per chiedere un incontro fa parte della normale dialettica commerciale tra le parti.
Precisa, inoltre, che nel corso di questi incontri Auchan Italia ha in molti casi chiesto ai propri fornitori un intervento  “una tantum” straordinario, in forma di contributo o sconto commerciale,  facente parte dell’ attività che la nuova gestione ha avviato per rilanciare e riportare in positivo l’andamento dei propri punti vendita. Tale intervento è ben lontano dalle supposizioni e dai valori apparsi in alcune fonti giornalistiche.
Arrivano infatti in questi giorni i primi dati che evidenziano come, grazie a queste attività, il trend si sia invertito e come Auchan sia passata da un andamento fortemente negativo fino alla chiusura  mese di settembre ( -5% vs. andamento del totale mercato ) ad uno sostanzialmente analogo all’andamento nazionale del totale mercato ( +0,9% alla settimana 41 ).
Quanto discusso nel corso di questi incontri non ha in alcun modo cambiato o condizionato i rapporti esistenti tra le aziende: ogni illazione in tal senso non risponde a verità. La continuità dei rapporti commerciali, l’accordo sulle condizioni in essere e ogni aspetto delle trattative tra aziende variano in funzione del piano di rilancio programmato.
L’integrazione dei punti vendita di Auchan nella rete Conad e l’acquisizione di Auchan Retail Italia sono operazioni che porteranno a nuove trattative con le aziende fornitrici, laddove non esistano già accordi di collaborazione con Conad per il prossimo anno 2020.
Mai e in nessun caso le trattative con le aziende fornitrici saranno improntate a valori diversi da quelli che Auchan, attraverso filosofia della gestione Conad, segue nella sua attività e che sono improntate al massimo rispetto del lavoro e delle attività di ogni azienda.