Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web

Italian English French German Spanish Russian Chinese Japanese

Selenella, un altro anno da record: fatturato 2020 a 16,2 MILIONI

Bologna, 24 agosto 2021. Selenella – Consorzio Patata Italiana di Qualità continua a crescere anche nel 2020 raggiungendo un fatturato di 16,2 milioni di euro, pari a un incremento del +13,6% rispetto all’anno precedente. Indicatori tutti positivi per una delle realtà più note e apprezzate del panorama agroalimentare nazionale che, durante lo scorso anno, ha registrato un aumento delle vendite a valore del +16,7% e a volume del +13,9%, in linea con l’andamento nazionale del mercato delle patate, cresciuto a valore del +14,1% e a volume del +15,9%, per un fatturato aggregato di oltre 400 milioni (Fonte: Nielsen).

«Gli importanti risultati raggiunti in un anno complesso come il 2020 testimoniano che una filiera di eccellenza 100% italiana come quella Selenella è un valore sempre più riconosciuto e apprezzato dai consumatori – sottolinea Massimo Cristiani, presidente Selenella-Consorzio Patata Italiana di Qualità –. Riuscire a condividere il nostro impegno in termini di qualità, innovazione e sostenibilità a 360 gradi con chi ogni giorno sceglie i prodotti Selenella è la conferma che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta».

Il Consorzio Patata Italiana di Qualità rappresenta l’intera filiera pataticola dalla produzione al commercio. Oggi annovera 10 soci, cui fanno capo 320 produttori distribuiti sul territorio italiano e costituisce un vero e proprio modello di riferimento per il settore in termini di sostenibilità sia ambientale sia economica e sociale. Attraverso il progetto “Qualità e tutela del valore”, il Consorzio garantisce l’alta qualità dei suoi prodotti grazie a un disciplinare stringente e al ricorso a sistemi di produzione integrata, validati da certificazioni di prodotto, tracciabilità e impatto ambientale.

Inoltre, riconosce ai produttori un minimo garantito al riparo delle oscillazioni di mercato per tutelare la redditività dell’intera filiera. Un impegno a più dimensioni riconosciuto dal mercato e dalla fedeltà del consumatore che apprezza in maniera trasversale la qualità dei prodotti Selenella, brand di cui una recente indagine condotta da Nextplora ha decretato l’assoluta leadership in termini di notorietà nel settore patate e un ottimo livello di conoscenza globale nel settore dell’ortofrutta.

Successo confermato anche durante il primo semestre 2021: “I primi dati disponibili fotografano un trend ancora in crescita. Continueremo a sostenere il nostro prodotto di punta, le patate, sia in termini di conoscenza che di posizionamento, lavorando in parallelo per consolidare il mercato degli altri ortaggi dell’offerta Selenella – carote e cipolle fonte di selenio – anche attraverso una distribuzione sempre più capillare e attività di comunicazione dedicate – conclude il presidente Cristiani».